2019CalcioSerie C

Un Pontedera tutto cuore stoppa la corsa del Monza

I pisani rimontano due volte lo svantaggio e strappano il pareggio: finisce 2-2

Sul prato del Mannucci finisce 2-2 il match tra Monza e Pontedera dopo una partita al cardiopalma di fronte a oltre mille spettatori. Nello stadio toscano non passa nessuno, neanche i bagai, infatti i pisani non hanno mai perso tra le mura di casa. I brianzoli vanno due volte in vantaggio, prima con Chiricò poi con Finotto, ma sono raggiunti dai toscani per due volte con i gol di De Cenco e Risalti.

La prima frazione si apre con il Monza che approccia il match in maniera formidabile, cercando subito di aggredire i padroni di casa. Armellino cerca immediatamente in area Gliozzi, ma Risaliti lo anticipa mettendo in corner. Al 5′ Chiricò mette una palla al bacio in area, sulla quale però ancora Gliozzi è in ritardo. Dopo dieci minuti di gioco, ci riprova Chiricò con una botta da fuori area, ma Mazzini mette in corner. Poco dopo il portiere di casa si oppone ancora magistralmente alla conclusione velenosa di Rigoni, salvando la porta granata. Barba al 12′ prova la ripartenza, ma viene fermato senza patemi dalla difesa monzese. Al 16′, Chiricò col mancino da calcio piazzato supera la barriera e insacca la sfera alla destra di Mazzini: è il gol del vantaggio brianzolo.

Ci si aspetta una cavalcata Monza, invece il Pontedera comincia a macinare gioco trovando combinazioni soprattutto sulla corsia destra con De Cenco. Al 24′ scende da sinistra Ropolo, il suo cross cerca Serena ma Bellusci attento respinge. Passano tre minuti e De Cenco si libera di Anastasio con maestria, poi calcia forte senza però trovare lo specchio della porta. Alla mezzora Ropolo ruba palla a Chiricò, poi trova Serena che prova il filtrante, ma il suo passaggio è troppo profondo per De Cenco Al 38′ Lamanna esce in presa alta e salva la sua porta, finora impossibile da raggiungere per il Pontedera. Al 40esimo Lamanna prende male il tempo, ma per fortuna c’è Lepore che ferma Caponi e salva i bagai.

Nella ripresa i padroni di casa escono molto più sciolti rispetto al primo tempo, anche se la prima occasione è della formazione di Brocchi. Al 53′ Brighenti trova Gliozzi, che tenta la girata spalle alla porta, ma spedisce abbondantemente fuori. Dopo cinque minuti, Risaliti tenta la botta a incrociare ma la palla esce di diversi metri alla destra di Lamanna. Il Pontedera perseguita lo sforzo di rimettere in parità la sfida: Serena cerca la battuta al volo, ma svirgola. Al 66′ i padroni di casa provano a creare preoccupazioni a Lamanna con un calcio di punizione, poi De Cenco di testa spreca. Verso il 70′, ancora De Cenco questa volta sfugge alla coppia difensiva monzese, entra in contatto con Scaglia e in equilibrio precario scarica il destro respinto dal portiere.

Al 72′ Caponi scodella in area la sfera trovando un perfetto terzo tempo di De Cenco, che incorna non lasciando scampo a Lamanna: è il gol dell’1-1. Continuano in proiezione offensiva i padroni di casa che ora ci credono, De Cenco però si trascina il pallone oltre la linea di fondo. Al 78′ D’Errico va in percussione e prova il mancino con Mazzini che respinge centralmente, ci arriva Finotto che è più lesto di tutti e di testa appoggia in rete per il 2-1 Monza. A dieci minuti dal termine cominciano a piovere gialli: 5 cartellini in altrettanti minuti. All’88, Piana prova la sciabolata morbida a cercare De Cenco, ma viene anticipato da Bellusci. Il Pontedera ci crede e non molla: al 90′ Calcagni la mette in mezzo verso Risaliti, che da due passi batte Lamanna per la rete del 2-2 finale.

Il Pontedera mantiene il secondo posto in classifica e mantiene invariato anche il distacco dai monzesi leader del campionato, sempre a +10 sui pisani. I granata nella prossima sfida dovrebbero inaugurare il girone di ritorno con la trasferta a Carrara, mentre il Monza aspetta la Pro Patria al Brianteo.

 

 

Tags

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close