CalcioJuventusSerie A

Paulo Dybala, da “joya” a pianto

Panchine e un rinnovo di contratto che tarda ad arrivare

L’errore commesso, nel recupero di ieri nella partita contro la Lazio, ha riportato nell’occhio del ciclone il talento argentino Paulo Dybala. Considerare il numero dieci della Juventus l’unica causa della mancata vittoria sarebbe ingeneroso ma è evidente che il giocatore si trovi nuovamente in un momento di difficoltà come spesso gli è capitato negli ultimi anni bianconeri. L’arrivo di Ronaldo, nell’estate del 2018, ha complicato, anche da un punto di vista tattico, la collocazione dell’atleta vista la preferenza di CR7 nell’avere vicino una prima punta capace di aprirgli degli spazi. L’ultima stagione di Allegri l’ha visto arretrare spesso anche a metà campo e soltanto nei mesi post lockdown il lavoro di Sarri per creare una convivenza con il campione portoghese, complice anche la pessima condizione di Higuain, ha permesso di rivedere il Dybala dei primi anni bianconeri tanto da essere stato premiato come il miglior giocatore del campionato italiano.

Un premio meritato che probabilmente, nella testa dell’atleta, ha generato aspettative diverse rispetto alla realtà che sta vivendo. Gli arrivi di Kulusevski e Chiesa lo hanno praticamente relegato a terza scelta. La domanda che sorge spontanea è quindi se Dybala sia ancora fondamentale per l’universo bianconero e il quesito diventa ancora più urgente vista la scadenza nel 2022 del contratto e la richiesta molto onerosa dal punto di vista retributivo fatta dal giocatore. La difficoltà di trovare un equilibrio tattico con i tre tenori offensivi in campo e il rischio di tante panchine potrebbe consigliare entrambe le parti a trovare per il futuro soluzioni differenti. Un dubbio che abbiamo anche a fronte dei 15 milioni annuali richiesti, una pretesa che potrebbe nascondere un desiderio di addio.

FOTO COPERTINA: juventus.com

Tags

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close