Champions LeagueJuventus

Dinamo Kiev tra curiosità e buoni auspici

Ucraini ospiti della Juventus

La Juventus, dopo il passo falso di Benevento, ritorna in Europa chiudendo le partite interne del girone contro la Dinamo Kiev. I bianconeri sono già qualificati ma è richiesta una prestazione convincente dopo due gare, una di campionato e una di Champions League contro il Ferencvaros, decisamente insufficienti. Una vittoria permetterebbe tra l’altro di conservare qualche speranza di agguantare la prima piazza del gruppo G.

ARBITRERA’ UNA DONNA

La gara di Torino sarà arbitrata da Stephanie Frappart, trentasettenne francese. La direttrice di gara fu già designata per la finale di Supercoppa Europea del 2019, quella vinta dal Liverpool ai calci di rigore contro il Chelsea. Oggi la soddisfazione dell’esordio in Champions League.

BUON AUSPICIO

I bianconeri affrontano per la terza volta,nella massima competizione europea gli ucrani. La prima volta fu nel 1998 e la gara terminò con il risultato di 1-1. La seconda nel 2002 vide invece una sonora affermazione dei torinesi per 5-0. La curiosità riguarda il fatto che in entrambe le edizioni la Juventus raggiunse poi la finale. Morata, squalificato per due giornate in campionato, sarà questa sera il partner d’attacco di CR7.

 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close