CalcioMilanSerie A

Dentro la partita – Udinese vs Milan

Ibrahimovic ancora trascinatore ed ennesimo successo rossonero alla Dacia Arena

Per il Milan è tempo di tornare in campo cercando di dimenticare le polemiche seguite all’arbitraggio discutibile di Giacomelli nella sfida contro la Roma mentre i bianconeri cercano di trovare un minimo di continuità di rendimento.

 

LE SCELTE DEGLI ALLENATORI:

 

UDINESE (4-3-3): Musso; Stryger, De Maio, Becao, Samir; De Paul, Arslan, Pereyra; Pussetto, Okaka, Deulofeu. All. Gotti

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic. All. Pioli

 

L’APPROCCIO ALLA GARA – Partita a scacchi con il Milan che controlla maggiormente il gioco ma l’Udinese tiene bene il campo.

 

LA SVOLTA – La giocata di Ibrahimovic che imbecca Kessiè indirizza la gara verso il Milan e i rossoneri possono poi gestire al meglio lo sviluppo della partita.

 

LE PRESTAZIONI –

Donnarumma: Inoperoso

Calabria: Propositivo

Kjaer: Costante

Romagnoli: Macchia per il rigore

Theo Hernandez: poco intraprendente

Kessié: Il bomber equilibratore

Bennacer: Regia preziosa

Saelemaekers: Si accende a sprazzi ma è insufficiente

Calhanoglu: Qualità nell’ultimo passaggio

Leao; Più spento del solito

Ibrahimovic: Riferimento totale

Subentrati: Brahim Diaz: frizzante, Tonali regista ordinato, Dalot, Rebic e Krunic.

 

IL DUELLO CHIAVE – Difficile non individuare Ibrahimovic come uomo chiave di questa partita. Capace di catalizzare su di sé tutte le attenzioni e le pressioni poi mette la ciliegina sulla torta con un gol strepitoso nel finale che regala il successo ai rossoneri.

 

L’ANALISI FINALE – Il Milan conferma ancora una volta una grande solidità mentale che gli permette di giocare in velocità sotto la leadership di Ibrahimovic e finché lo svedese confermerà questo stato di forma nessun obiettivo sembra essere precluso a priori per i rossoneri.

 

Federico Ceste

Tags

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close