CalcioMilanSerie A

Ancora Ibrahimovic: è un successo d’autorità per il Milan

La doppietta dello svedese riporta in vetta il Milan

È l’attesissima gara del San Paolo tra Napoli e Milan a chiudere il programma dell’ottava giornata. La squadra di Pioli recupera Rebic, mentre Bakayoko può far parte dell’11 di partenza di Gattuso.

 

LE SCELTE DEGLI ALLENATORI:

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabián Ruiz, Bakayoko; Politano, Lozano, Insigne; Mertens. A disposizione: Ospina, Contini, Malcuit, Maksimović, Ghoulam, Lobotka, Demme, Elmas, Zieliński, Petagna, Llorente. Allenatore: Gattuso.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Romagnoli, Theo Hernández; Bennacer, Kessié; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Rebić; Ibrahimović. A disposizione: Tătărușanu, A. Donnarumma, Conti, Dalot, Duarte, Gabbia, Tonali, Krunić, Castillejo, Brahim Díaz, Hauge, Colombo. Allenatore: Pioli (in panchina Bonera).

L’APPROCCIO ALLA GARA – Gara che si conferma combattuta nello sviluppo del gioco con entrambe le squadreche si rivelano capaci di azioni vivaci su entrambi i fronti. Occasioni interessanti nei primi minuti prevalentemente per i rossoneri.

IL MOMENTO CHIAVE – Come spesso capita anche in questo caso va citato Ibrahimovic come uomo chiave: la sua giocata aerea in occasione del gol del vantaggio ha saputo indirizzare in maniera decisiva la gara; i cross di Theo Hernandez ridà lustro all’asse che aveva fatto le fortune dei rossoneri della scorsa stagione, con l’esterno francese di origine spagnola capaci di armare a più riprese lo svedese.

LE PRESTAZIONI –

Donnarumma; efficace

Calabria; Timido

Kjær; Solido

Romagnoli; Stabile

Theo Hernández; Stantuffo old stile

Bennacer; Geometrico

Kessié; Fisico prezioso

Saelemaekers; Fantasma

Çalhanoğlu; Lampi

Rebić; Confortante ritorno

Ibrahimović; La luce del Milan

Sostituti: Krunic, Colombo, Castillejo, Hauge; prima stoccata decisiva

L’ANALISI – Successo d’importanza incredibile per i rossoneri che fanno proprio il bottino pieno in questo scontro diretto. Qualora ce ne fosse bisogno confermata l’assoluta centralità di Ibrahimovic ma ora sono da valutare le condizioni fisiche dello svedese uscito con qualche minuto d’anticipo dal terreno di gioco. Il Napoli ha comunque offerto una buona prestazione ma non è bastata per ottenere punti.

Tags

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close